Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Lavori pubblici. Al via gli interventi su strade e fontane

danni alluvioneMontecalvo Irpino (AV) – Sono partiti in questi giorni i lavori di manutenzione stradale in località San Giacomo in Corsano. Si tratta di un intervento di manutenzione stradale che prevede, per tutti i tratti interessati, la demolizione della pavimentazione preesistente danneggiata e la successiva ricostruzione del sottofondo stradale in misto stabilizzato dello spessore di 20 centimetri e la successiva finitura con uno strato di asfalto binder chiuso dello spessore di 5 centimetri.

Leggi tutto: Lavori pubblici. Al via gli interventi su strade e fontane

Protocollo d'intesa con IBO Italia per il trappeto

Montecalvo Irpino, 02 marzo 2015 – E' stato siglato un accordo di programma tra l'Amministrazione Comunale e l'associazione IBO Italia per la realizzazione di campi di lavoro. L'IBO è una ONG di ispirazione cristiana che opera nel campo del volontariato nazionale ed internazionale, fa parte di un network le cui attività ebbero inizio nel 1953, nel nord Europa, con i primi campi di lavoro per la ricostruzione di case destinate ai profughi della Seconda Guerra Mondiale. IBO, infatti, è l'acronimo fiammingo di Internationale Bouworde, che significa "Soci Costruttori Internazionali".
I campi sono esperienze di volontariato di due, tre o quattro settimane che possono prevedere attività di costruzione, restauro, animazione ed educazione non formale, formazione alla pace e ai diritti umani, assistenza e tutela dell'ambiente. "I campi di lavoro presso il Trappeto sono stati inseriti nella programmazione del 2015 – spiega Sabina Marchetti, responsabile del settore campi di lavoro e volontariato per la IBO Italia -. Si tratta di 10 posti per altrettanti volontari che dal 19 luglio al 1 agosto di quest'anno effettueranno dei campi di lavoro a Montecalvo per ripulire il Trappeto.
Dall'ultimo incontro delle consociate internazionali, tenutosi in Austria, sono già emerse 12 prenotazioni, così ripartite: 2 Austria, 5 Belgio, 3 Germania, e 2 Italia per un totale di 12. Ora i rispettivi rappresentanti nazionali dell'associazione sottoporranno ai volontari i campi in Irpinia".
L'IBO è presente in Italia dal 1957, IBO è stata costituita in associazione nel 1968 ed è riconosciuta idonea dal Ministero degli Affari Esteri ad operare nel settore della cooperazione internazionale dal 1972 (è stata la prima ONG in Italia a realizzare ufficialmente un progetto di cooperazione con il MAE).Membro del CCIVS Comitato di coordinamento per il servizio civile internazionale presso l'UNESCO, iscritta al Registro Provinciale del Volontariato di Ferrara dal 2005, è federata a Volontari nel mondo - FOCSIV dal 1972.
"Siamo soddisfatti di questo primo importante traguardo per il nostro progetto – spiega Antonio Suglia, delegato per la Cultura dell'Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Mirko Iorillo -. Recuperare l'abitato del Trappeto per la realizzazione di un parco antropologico urbano è una delle nostre priorità. La collaborazione con IBO Italia apre sicuramente molti scenari ed internazionalizza la questione del Trappeto".

D'Addona lascia l'esecutivo. Aramini nuovo assessore

Montecalvo Irpino (AV) – 29 giugno 2016 – L'assessore ai Lavori Pubblici Antonio D'Addona ha rassegnato le dimissioni nelle mani del sindaco Mirko Iorillo. “I ben noti fatti mi impongono le immediate ed irrevocabili dimissioni dall'incarico di assessore. – scrive D'Addona in una missiva al sindaco di Montecalvo il 28 giugno – Sono fiducioso nell'operato della Magistratura e di poter rapidamente dimostrare la mia totale innocenza rispetto ai fatti contestatimi".

Mirko Iorillo, preso atto delle dimissioni, questa mattina ha affidato l'incarico di assessore al consigliere comunale Franco Aramini conferendogli la delega alle Politiche Sociali e alla Protezione Civile.

“Confidiamo nell'operato della Magistratura che possa fare chiarezza sulle vicende personali che vedono coinvolto l'assessore D'Addona – dichiara Mirko Iorillo - che, per quanto ci riguarda, ha dimostrato grande senso di responsabilità e correttezza rassegnando tempestivamente le dimissioni da assessore”.

Comune di Montecalvo Irpino
piazza Porta della Terra1 - 83037 Montecalvo Irpino - AV - Italia
Tel. +39 0825 81 80 83

Tirocini formativi. Sei mesi per 5 giovani

Montecalvo Irpino (AV) - 11 febbraio 2015 - Il comune di Montecalvo Irpino é stato ammesso al finanziamento regionale per i tirocini formativi del progetto Garanzia Giovane. Cinque giovani, tra i 15 ed i 29 anni che non studiano e non lavorano, saranno selezionati per effettuare un tirocinio di sei mesi presso il nostro Ente.

"E' il primo obiettivo raggiunto dall'assessorato alle politiche giovanili - dichiara l'assessore Pamela Cavotta -. Siamo contenti. Avevamo puntato molto su Garanzia Giovani e abbiamo lavorato alacremente, insieme agli uffici comunali che si sono messi a disposizione, per la realizzazione del progetto competitivo. Oggi siamo felici di poter dare ai giovani di Montecalvo un'opportunità per crescere professionalmente e, perché no?, per conseguire dei sempre graditi risultati economici".

Ora la pratica va ai Centri per l'Impiego che sono materialmente preposti ad incrociare i posti richiesti nel progetto dal Comune di Montecalvo Irpino e le domande presentate online sul sito web nei giorni scorsi pubblicizzato.

Archiviata la pratica dei finanziamenti per il tirocinio formativo le energie dell'Amministrazione sono rivolte al Servizio Civile. "Adesso attendiamo con ansia l'approvazione dei progetti - conclude Cavotta -, anch'esso punto di forza della nostra campagna elettorale e obiettivo primario per le Politiche giovanili".

Bando per dodici giovani del servizio civile

Comunicato Stampa

Montecalvo Irpino (AV) – Sul sito web istituzionale del Comune di Montecalvo Irpino è stato pubblicato il bando per 12 posti del servizio civile nell'ambito dei 2,514 messi a disposizione dal bando del Servizio Civile della Regione Campania. Possono partecipare i giovani cittadini Italiani, o degli altri Paesi dell'Unione Europea, e cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti, senza distinzione di sesso, che alla data di presentazione della domanda abbiano compiuto il diciottesimo anno e non abbiano superato il ventottesimo. La domanda di partecipazione al Bando va presentata direttamente al Comune di Montecalvo Irpino e deve pervenire entro e non oltre le 14.00 del 30 giugno 2016. Sul sito web www.comune.montecalvoirpino.av.it è possibile trovare i modelli di domanda e gli elementi essenziali del progetto, altrimenti possono essere richiesti all'Ufficio del Protocollo del Comune di Montecalvo in orario di ufficio. Le domande vanno inviate tramite raccomandata A/R oppure presentate a mano all'Ufficio Protocollo dell'Ente. “Con questo bando puntiamo a creare servizi nel campo dell'assistenza alle fasce deboli della popolazione – spiega il consigliere comunale delegato Franco Aramini -. Ci rivolgiamo ai bambini disagiati con l'assistenza scolastica ed agli anziani con l'assistenza domiciliare. Due posti sono riservati a titolari di terza media mentre gli altri dieci sono per laureati e diplomati”.

I dodici volontari presumibilmente entreranno in servizio dal primo settembre e lavoreranno per un anno.

Montecalvo Irpino, 15 giugno 2016

Montecalvo. Sindaco smentisce: l'incidente al cimitero non è avvenuto nel mio Comune

Montecalvo Irpino, 17 gennaio 2015 – Alcuni siti web e quotidiani locali tra ieri e questa mattina hanno riportato la notizia di un'anziana settantenne che sarebbe caduta in una buca nel cimitero di Montecalvo Irpino. "La notizia è del tutto infondata – dice il sindaco di Montecalvo Irpino, Mirko Iorillo -. Sono due giorni che siamo tempestati di telefonate di cronisti e cittadini allarmati per la pseudo notizia".
Questa mattina il sindaco, in qualità di ufficiale di Pubblica Sicurezza nel comune, ha chiesto informazioni ai servizi cimiteriali ed alle forze

Leggi tutto: Montecalvo. Sindaco smentisce: l'incidente al cimitero non è avvenuto nel mio Comune

Workshop Network Idee Irpine

Montecalvo Irpino (AV) – 4 marzo 2016 - Presso la sede del consiglio comunale di Montecalvo Irpino si svolgerà domenica 6 marzo 2016 a partire dalle 19.00 il workshop “Network idee irpine”. Nel corso dell'evento, a cui sono state invitate tutte le associazioni presenti sul territorio, saranno affrontate le questioni relative alle politiche giovanili rivolte a promuovere lo sviluppo del territorio. “L'idea di fondo – spiega Ernesto Albanese, presidente del Forum della Gioventù di Montecalvo – è essenzialmente quella di riunire un gruppo di persone affinché lavorino collettivamente per i giovani e per il territorio. Nasce a seguito della partecipazione al primo incontro del nuovo progetto “Network idee irpine” che si è svolto ad Ariano Irpino il 18 dicembre 2015 ed ideato dal Forum dei Giovani di Ariano. L'obiettivo successivo sarà quello della programmazione – continua Albanese -. I progetti redatti, allorché ritenuti validi dalla maggioranza dei rappresentati delle associazioni intervenute, verranno eventualmente selezionati per l'approvazione e successiva attuazione”. Il workshop è patrocinato dal Comune di Montecalvo Irpino attraverso l'assessorato alle politiche giovanili retto dall'assessore Pamela Cavotta.

Trivellazioni. Iorillo scrive al Ministro

Montecalvo Irpino 25 agosto 2014 – Il Sindaco di Montecalvo ha inviato una missiva al Ministro dell'Ambiente sul permesso di ricerche di idrocarburi denominato "Case Capozzi". Il permesso riguarda i comuni di Montecalvo Irpino, Ariano Irpino, Melito Irpino e Casalbore in provincia di Avellino e Foiano, Molinara, Montefalcone, Castelfranco, Ginestra, San Giorgio la Molara, Buonalbergo, Pago Veiano, Pesco Sannita, Fragneto l'Abate, Fragneto Monforte, Benevento, Pietrelcina, Paduli, Sant'Arcangelo Trimonte, Apice, San Nicola Manfredi e San Giorgio del Sannio in provincia di Benevento.

Il sindaco di Montecalvo chiede al Ministro l'avvio di un'oggettiva valutazione dei possibili danni ambientali collegati all'attività prevista dal permesso. "In questo – dice Mirko Iorillo – è necessario coinvolgere l'Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale e l'I.N.G.V. Le province di Avellino e Benevento rivestono un ruolo strategico nella gestione dei sistemi idrici dell'Italia Meridionale che servono Campania, Puglia e Basilicata".

Iorillo allega una relazione del Geologo Sabino Aquino che pone l'accento sul sistema complesso di profondità, costituito dal suolo e dalle risorse idriche, che sarebbe a rischio con gli scavi petroliferi di profondità.

"E' del tutto evidente – continua Iorillo – che il rilascio delle autorizzazioni debba essere necessariamente suffragato da specifici studi di Valutazione di impatti ambientali. Si tratta di una questione che coinvolge tutta l'Irpinia – conclude Iorillo -, invito gli altri sindaci a fare le mie stesse richieste".